PENSIONATI SARDI DOMANI A ROMA PER PROTESTARE CONTRO I TAGLI

PENSIONATI SARDI DOMANI A ROMA PER PROTESTARE CONTRO I TAGLI

Sotto le bandiere di Cgil, Cisl e Uil oltre 300 pensionati sardi saranno domani a Roma, in piazza San Giovanni, per la manifestazione nazionale indetta dai sindacati di categoria”

“ Al centro della protesta – dicono Spi-Cgil, Fnp-Cisl e Uilp-Uil – ci saranno i continui tagli degli assegni operati in poco meno di dieci anni e che hanno portato ad una perdita pro capite fino a 20mila euro. Tagli non irrilevanti e reiterati nel tempo a cui si aggiungono quelli decisi dal governo in carica, che attraverso il nuovo meccanismo di rivalutazione in vigore da aprile sottrarrà a chi è in pensione 3,5 miliardi di euro nei prossimi tre anni”.

“ Siamo diventati il bancomat dei governi che si sono succeduti negli ultimi anni. Nonostante i molteplici appelli rivolti alle forze politiche che governano il Paese – dice Alberto Farina, segretario generale dei pensionati sardi Cisl – per concordare misure che potessero recepire le esigenze dei pensionati, l’unica decisione adottata dall’esecutivo è stata il taglio della rivalutazione alla quale si aggiungerà un corposo conguaglio che i pensionati dovranno restituire nei prossimi mesi. Il governo fa di nuovo cassa con i soldi dei pensionati, riprendendosi quanto dato loro con la rivalutazione delle pensioni dei primi tre mesi del 2019. Ancora una volta mentre a parole si proclama di volere essere vicino ai bisogni delle famiglie, in pratica, viene fatto il contrario, togliendo dalle tasche dei pensionati risorse importanti. Per di più questo viene fatto con un provvedimento che entra in vigore subito dopo le elezioni europee”.

No votes yet.
Please wait...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *