LAT MACHINE DIETRO LA NUCA? NO GRAZIE!

LAT MACHINE DIETRO LA NUCA? NO GRAZIE!

Per la categoria “miti da sfatare” in questo articolo ci concentreremo su un esercizio per la schiena, il lat machine.

Mettiamo in evidenza un argomento ancora oggi un po’ incerto e discusso nel bodybuilding: meglio il lat machine dietro la nuca o il lat machine avanti?

Storici culturisti di fama, come Arnold Schwarzenegger e Franco Columbo, con i loro allenamenti ci hanno “insegnato” che grazie alla versione dietro la nuca hanno avuto grandi risultati.

Questo ha stimolato molti atleti ad imitare le loro sessioni, con la speranza di ottenere i medesimi frutti.

Così il lat machine dietro la nuca è diventato uno degli esercizi più frequenti nelle palestre.

Negli anni però, attraverso vari studi e aggiornamenti, si è capito che questa versione di esecuzione può portare più effetti negativi che benefici.

LAT MACHINE DIETRO

Al contrario di ciò che generalmente si pensa, il lat machine dietro risulta essere tra gli esercizi più pericolosi.

La sua esecuzione porta l’atleta a stressare principalmente le spalle.

Questo fatto è dovuto al movimento sbagliato dell’articolazione scapolo-omerale che, durante la fase di contrazione, prevede l’abbassamento della barra fino a dietro la nuca.

Per farla semplice, siamo portati a svolgere un movimento non naturale per il nostro fisico perché l’omero non è allineato con la spalla.

Per evitare possibili infortuni la soluzione più adatta sarebbe quella di non sollevare carichi troppo elevati.

LAT MACHINE AVANTI

La versione in avanti risulta sicuramente più comoda e non include tutti questi problemi.

La sua esecuzione è più adeguata per la nostra struttura anatomica.

Il movimento richiama “l’arrampicata”, più sicuro ed eseguibile da tutti, anche con diversi carichi.

Al contrario del lat machine dietro, che non ammette varianti nell’impugnatura della barra, offre più libertà nel lavorare i vari muscoli della schiena (con presa larga e con presa stretta).

Concludendo, Il lat machine avanti è sicuramente da preferire.

Stimola i principali muscoli della schiena in un contesto più funzionale e più sicuro, soprattutto nel caso di soggetti poco attivi nel quotidiano o con problemi di mobilità della spalla.

Purtroppo c’è da ammettere che ancora oggi il lat machine dietro la nuca rientra tra gli esercizi segnati nelle schede.

I motivi sono vari.

C’è chi pensa sia un’ottima alternativa alla versione in avanti, possa portare a grandi risultati o semplicemente perché non si conoscono altre varianti.

Ci sono poi i classici allenatori della vecchia scuola che non hanno voglia di aggiornarsi o informarsi accuratamente.

Un consiglio, quando lo vedete apparire nelle vostre schede, prima di eseguirlo, assicuratevi di non avere problemi alle spalle o non aver subìto traumi.

In caso contrario avvisate il vostro allenatore e richiedete la versione in avanti o un esercizio sostitutivo (anche se in realtà dovrebbe essere lui, prima di assegnarvelo, ad informarsi).

Al prossimo articolo!

Rating: 5.0/5. From 7 votes.
Please wait...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *